cronaca della Giornata del Migrante e del Rifugiato (svoltasi a Camerlata domenica 18 gennaio 2015)

Camerlata: una delle parrocchie più multietniche della città e Diocesi di Como.

Abbiamo scelto di festeggiare in questo quartiere la Giornata del Migrante e del Rifugiato.
"Chiesa senza frontiere e Madre di tutti" il tema  proposto dal papa Francesco. 
Suonerebbe forse meglio:  Chiesa senza frontiere e Madre di tutti? 

La parrocchia di Camerlata è stata accogliente dall'inizio alla fine della giornata; viva la Messa presieduta dal Vescovo. 
Tante nazionalità:  Italia, Filippine, Angola, Congo, Ghana,Sri Lanka, Salvador,Nigeria, Bourkina Faso,Mali, Gambia, Senegal, Costa d'Avorio ...
Una tavolata da paradiso in cui ciascuno offriva e prendeva i piatti tipici nazionali.
La discussione sul tema della giornata ben preparata e ben condivisa.
Infine il gioco col Salvador "dominatore" assoluto nel soft ball femminile e nel calcio.

Per me è stato un bel "giorno del Signore" 
Giusto

alcune immagini della giornata  (scattate da "Foto William" di Como)











Commenti

Post popolari in questo blog

Don Giusto scrive al coordinamento profughi

Lettera a Espansione TV

L’OrtoGiardino di Rebbio a Linea Verde