comunicazione del don Federico

Rebbio, Battesimo del Signore 2014

Carissimi, la prossima estate, in accordo col Vescovo Diego cambierò servizio pastorale lasciando la parrocchia di Rebbio.
Continuerò la mia esperienza di sacerdote all’interno della Comunità papa Giovanni Xxiii. La Comunità, fondata da don Oreste Benzi,  cerca di essere accanto alle varie forme di  povertà del nostro mondo. In particolare io seguirò giovani e senza dimora andando a vivere in una Realtà di accoglienza nelle zone di Lodi-Crema.
Brevemente vi spiego come è maturata in me questa chiamata.
Da anni frequento la comunità papa giovanni, in modo particolare accompagnando il cammino dei giovani che frequentano i senza dimora e le missioni della Romania.
La preghiera e il confronto sono stati alla base. Il confronto con il Vescovo Diego, con Don Giusto, con qualche altro sacerdote e anche con alcuni giovani della nostra parrocchia mi hanno aiutato a discernere, a capire quella che sarebbe dovuta essere la mia strada.
Parto per tre anni (che saranno rinnovabili) a nome della nostra diocesi, quella di Como, che mi manda per poi rientrare. Non è quindi un partire a nome mio, ma a nome della chiesa locale.
Andando a vivere tale esperienza continuerò a mentere i legami con la nostra diocesi e soprattutto con la pastorale giovanile, la caritas e le missioni diocesane.
Preghiamo perché sempre il Signore ci guidi e si serva di ciascuno di noi per il bene di tutti in modo particolare dei poveri e degli ultimi.

Don Federico Pedrana

Commenti

Post popolari in questo blog

Don Giusto scrive al coordinamento profughi

Lettera a Espansione TV

L’OrtoGiardino di Rebbio a Linea Verde